IMMAGINE UNICA ISPIRAZIONE

  1. L’IMMAGINE UNICA ISPIRAZIONE

per capire l’immagine dobbiamo guardare, altrimenti  vedere non riusciamo! Cogliere la tradizione almeno che ci lega alla campagna: isolati fumi, unica fiamma.

le fuoche se vede sempre ‘cchiù a lu ‘mmurlìte, sole le fume da lundène che se staje tra ciele e terre, tra luci e buio, più verso il chiaro che lo scuro. Star fuori di notte abbiam perso voglia, è una tradizione che sta finendo: sentire il caldo davanti e freddo dietro. Nelle città è solo una scenografia, nelle campagne si perde per le vie. A le giuvene ne je “dice niende” e l’anziéne ste finì: sempre chiù breve e misere le fucariélle, sempre chiù verse lu juorne che la sere. Ma sta tradezione angore le mandeneme!

(Chisè  nu juorne coma vè ‘ffinì: se cia’rmene sola ‘uardè, o ‘rsciéme ogni cosa belle a vedé)!

By | 2017-12-10T08:18:29+00:00 domenica, 10 dicembre, 2017|Uncategorized|0 Comments

About the Author:

Impiegato Giunta regionale Abruzzo, laureato in Sociologia, specializzato in Organizzazioni e Relazioni Sociali, master in Direzione e Manegement dei Beni Ambientali. Promuove eventi e attività culturali; gestisce la Mediateca regionale; è referente della Legge regionale che disciplina le attività cinematografiche, audiovisive e multimediali, presso l'Agenzia di Promozione Culturale di Lanciano; è referente del prestito e-book. sulla piattaforma regionale.

Leave A Comment